You are visiting a website that is not intended for your region

The page or information you have requested is intended for an audience outside the United States. By continuing to browse you confirm that you are a non-US resident requesting access to this page or information.

Switch to the US site

Questo sito web utilizza cookie

Continuando a navigare in questo sito web, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e sul modo in cui li utilizziamo, consulta la nostra Informativa sulla privacy.

Conoscete le diverse applicazioni dell'ECLS?

La stabilizzazione della circolazione sanguigna e delle funzioni respiratorie è fondamentale nel trattamento dei pazienti in fase acuta. Il supporto vitale extracorporeo (ECLS), o ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO), svolge esattamente questa funzione e, negli ultimi anni, è diventato un trattamento standard.

Quali vantaggi offre un sistema di supporto vitale extracorporeo?

Grazie al sistema CARDIOHELP rapido da azionare i pazienti possono ricevere un supporto cuore-polmone mobile e senza interruzioni, sia a posto letto che altrove . L'assistenza meccanica extracorporea permette ai medici di guadagnare tempo prezioso. Pazienti collegati in modo rapido a un sistema meccanico portatile di supporto vitale, sempre e ovunque.

Scopri di più sul sistema di supporto vitale extracorporeo CARDIOHELP

Sapete che l'ECMO potrebbe salvare la vita dei pazienti affetti da ARDS?

La sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS) continua a registrare un tasso di mortalità molto elevato. L'ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO) può rappresentare un'ottima scelta terapeutica quando i trattamenti standard non funzionano. L'utilizzo di ECMO nei pazienti adulti con ARDS è aumentato negli ultimi dieci anni. Oggigiorno sempre più centri specializzati impiegano l'ECMO e molti studi confermano che questi trattamenti permettono di ottenere risultati migliori nei pazienti adulti con ARDS.

Scoprite le opzioni terapeutiche per i pazienti con ARDS

Shock cardiogeno: una sfida medica irrisolta

Marko Noc, MD, PHD (Responsabile del Centro universitario di medicina interna intensiva di Lubiana), parla del trattamento dei pazienti con shock cardiogeno.

Guardate l'intervista.

In quali applicazioni è utilizzata l'ossigenazione extracorporea a membrana nella cardiologia interventistica?

L'ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO), presente nelle sale di emodinamica, rappresenta una importante opzione di trattamento che può migliorare il tasso di sopravvivenza. Questa sessione condotta da  esperti fornisce informazioni di base sul  supporto ECMO nei casi di shock cardiogeno e offre informazioni relative alle nuove modalità di utilizzo e agli approcci futuri dell'ossigenazione extracorporea a membrana. 

Ascolta la trattazione  degli esperti

Vantaggi dell'utilizzo di un catetere a doppio lume per l'incannulazione ECLS

L'utilizzo di una cannula monouso a doppio lume per l'ossigenazione extracorporea a membrana veno-venosa (v-v ECMO) offre diversi vantaggi rispetto all'approccio con doppio catetere. La cannula singola diminuisce il ricircolo del sangue e favorisce il recupero della mobilità e la fisioterapia precoci del paziente. 

Animazione Avalon Elite