You are visiting a website that is not intended for your region

The page or information you have requested is intended for an audience outside the United States. By continuing to browse you confirm that you are a non-US resident requesting access to this page or information.

Switch to the US site

Questo sito web utilizza cookie

Continuando a navigare in questo sito web, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e sul modo in cui li utilizziamo, consulta la nostra Informativa sulla privacy.

Ci pensiamo noi

La tecnologia degli stent periferici Getinge può aiutarvi a garantire risultati di stent ricoperti, dove e quando vi occorrono.

 

Perché preferire uno stent rivestito a uno stent metallico nudo?

Studi recenti, quali il COBEST, hanno dimostrato l'efficacia dell'impiego di stent ricoperti (CS) rispetto agli stent metallici nudi (BMS) nel trattamento dei casi di patologia ostruttiva aorto-iliaca. I risultati a 5 anni del COBEST mostrano una superiorità dei CS rispetto ai BMS nel mantenimento della pervietà, sia a breve che a lungo termine. I CS mostrano una pervietà ed un tasso di sopravvivenza notevolmente maggiori in confronto ai BMS, in lesioni di tipo C e D della classificazione TASC (p=.003). Inoltre, un numero inferiore di pazienti ha ricevuto una rivascolarizzazione dell'arto trattato nel gruppo trattato con i CS rispetto al gruppo trattato con i BMS (p=.02).

Atrium Advanta V12 non è disponibile negli Stati Uniti.

Scoprite i risultati a 5 anni del COBEST

Perché la terapia endovascolare dovrebbe essere il primo approccio nel trattamento dei pazienti affetti da patologia ostruttiva aorto-iliaca severa (TASC II C o D)

Impiegando stent ricoperti per le ostruzioni aorto-iliache sono stati osservati risultati migliori. Le ostruzioni iliache bilaterali e di lunghi e complessi segmenti possono essere trattate in sicurezza tramite approccio endovascolare, con un alto tasso di risoluzione dei sintomi. I risultati in termini di buon esito tecnico iniziale, bassa morbidità e durata nel medio termine sono paragonabili a quelli delle ricostruzioni aperte.

Il trattamento endovascolare con stenting primario dovrebbe essere il primo approccio per quasi tutti i pazienti affetti da patologia ostruttiva aorto-iliaca.

Leggete di più su un recente studio

Scegliere uno stent rivestito per una maggiore adattabilità alle caratteristiche anatomiche di ogni paziente

Grazie al suo rivestimento in PTFE e al suo design a cella aperta, Atrium Advanta V12 può essere personalizzato per rispondere alle caratteristiche anatomiche di ciascun paziente. V12 offre diverse opzioni in base alle esigenze dei vostri pazienti.

Atrium Advanta V12 non è disponibile negli Stati Uniti.

Scoprite di più sugli stent rivestiti espandibili con palloncino Advanta V12

Le immagini sono a scopo illustrativo e non rappresentano le effettive applicazioni del prodotto. La post-dilatazione va sempre effettuata seguendo le linee guida contenute nelle istruzioni per l'uso di Atrium Advanta V12.