You are visiting a website that is not intended for your region

The page or information you have requested is intended for an audience outside the United States. By continuing to browse you confirm that you are a non-US resident requesting access to this page or information.

Switch to the US site

Select Your Country or Region
Invia

Parametri di monitoraggio avanzato: APsys, APdia, MAP


Pressione sanguigna/Pressione arteriosa

La pressione sanguigna, misurata in millimetri di mercurio (mmHg), è la pressione all'interno del principale sistema arterioso. Si suddivide in determinazioni sistoliche e diastoliche. La pressione sanguigna sistolica (APsys) è la pressione sanguigna massima durante la contrazione dei ventricoli. La pressione sanguigna diastolica (Apdia) è la pressione minima appena prima della contrazione successiva.[1]

La pressione arteriosa media (MAP) misura il flusso, la resistenza e la pressione nelle arterie durante un battito cardiaco. Viene considerata come la pressione media per ciclo cardiaco e come un surrogato della perfusione tissutale. Sia le MAP alte che quelle basse possono indicare problemi sottostanti. Una pressione arteriosa media (MAP) inferiore a 65 mmHg comporta il rischio di perfusione inadeguata, con conseguenti complicanze.[2]

APsys-APdia-MAP-1755.jpg

Riferimenti

  1. Ronald D. Miller. Anaesthesia. Volume 1. 1981. Page 188. Tab. 6-21

  2. Asfar, P., Radermacher, P. & Ostermann MAP of 65: target of the past? M. Intensive Care Med (2018) 44: 1551.